Home
Benvenuto in Codacons Lombardia
Statuto Codacons Lombardia PDF Stampa E-mail
Scritto da Codacons   
Venerdì 26 Giugno 2015 11:25

STATUTO CODACONS LOMBARDIA


Art. 1 – Definizione

Il CODACONS LOMBARDIA è un’associazione di volontariato di cui alla L. 266/91 autonoma, senza fini di lucro a base democratica e partecipativa che persegue esclusivamente obiettivi di solidarietà sociale.

Art. 2 – Finalità

L’associazione ha quale sua esclusiva finalità quella di tutelare con ogni mezzo legittimo ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti. Ciò nei confronti dei soggetti pubblici e privati produttori e/o erogatori di beni e servizi anche al fine di contribuire ed eliminare le distorsioni del mercato determinate dalla commissione di abusi e da altre fattispecie di reati contro al P.A. Tale finalità è perseguita anche attraverso i seguenti obiettivi:

il controllo e la tutela di un equilibrato rapporto tra l’uso individuale delle risorse dell’ambiente ed un razionale sviluppo della società improntato al rispetto e alla tutela della dignità della persona umana ed alla salvaguardia dell’interesse fondamentale della salute e della sicurezza attuale e futura della singole persone;

la vigilanza sulla corretta questione del territorio da parte della Pubblica Amministrazione in materia di pubblici servizi, ivi compresi il credito, la vigilanza sulle assicurazioni, al mercato mobiliare, al servizio farmaceutico, ai trasporti, alle telecomunicazioni e servizi, in materia urbanistica ed edilizia (Artt. 33 e 31 d.lgs. 80//98);

la tutela della salute anche attraverso la valorizzazione e la salvaguardia della natura e dell’ambiente (legge 349/86);

iniziative a tutela degli utenti dei servizi finanziari e creditizi in genere intesi alla prevenzione dell’usura in armonia con la legge n. 108/96;

l’associazione non può svolgere attività diverse da quelle sopra indicate ad eccezione di quelle strettamente connesse o accessorie a quelle statutarie, in quanto integrative delle stesse.

Art. 3 – Attività

Il CODACONS LOMBARDIA assicura un costante flusso di informazioni tra le associazioni affiliate ed i soci; favorisce e promuove occasioni di incontro per lo scambio di opinioni e di esperienze e per l’approfondimento e le discussioni dei temi di interesse associativo; diffonde ogni opportuna notizia in ordine alle proprie attività ed a quelle delle associazioni; raccoglie, ordina ed elabora dati, documenti o valutazioni riguardo alle iniziative politiche, amministrative ed industriali che interessano la difesa dell’ambiente e dei consumatori; promuove ad effettua studi e ricerche sui temi che interessano le finalità proprie e di quelle delle associazioni aderenti; collabora con enti pubblici e privati, anche a livello internazionale sul piano della documentazione, della ricerca, della promozione e della programmazione di attività inerenti a finalità statutarie; promuove ogni  azione utile per impedire l’uso di risorse energetiche che mettano a repentaglio la salute collettiva; promuove iniziative per disciplinare il settore pubblico o privato dalla produzione di bene e servizi al fine di garantire gli interessi dei consumatori e degli utenti in ordine alla qualità dei prodotti e dei servizi, all’adeguatezza del prezzo, alla reale possibilità dei consumatori e degli utenti e di difendere giudizialmente, sia come singoli sia come gruppi, i loro interessi e di ottenere declaratorie di responsabilità dei soggetti erogatori di beni e servizi; promuove l’indizione di referendum abrogativi o consultivi, su base nazionale o locale aventi ad oggetto l’attuazione delle finalità statutarie e coopera con altre associazioni e soggetti a promuovere i suddetti referendum.

Art. 4 – Coordinamento

In un quadro di trasparente coerenza con le finalità statutaria e di principi ispiratori, il CODACONS LOMBARDIA, coordina l’attività e le iniziative delle singole associazioni e contribuisce fattivamente al perseguimento delle finalità statutarie delle singole associazioni affiliate. Le finalità statutarie delle singole associazioni aderenti fanno parte degli obiettivi del CODACONS LOMBARDIA, di cui al secondo comma dell’art.2 in quanto integralmente fatti proprio dalla medesima associazione. Le associazioni aderenti al CODACONS LOMBARDIA mantengono la propria autonomia nonché la propria rappresentatività per quanto attiene la firma degli accordi e di atti a livello governativo e ministeriale ed in sede regionale e locale. Il CODACONS LOMBARDIA, per il perseguimento delle sue finalità statutarie, può avvalersi della consulenza scientifica e di altre organizzazione e/o associazioni instaurando con le stesse forme di collaborazione anche coordinate e continuative nel rispetto della rispettiva autonomia. Il CODACONS LOMBARDIA promuove ogni iniziativa legale volte al perseguimento delle finalità proprie e di quelle delle associazioni aderenti al coordinamento. A tal fine il CODACONS LOMBARDIA può agire giudizialmente congiuntamente o disgiuntamente ad una o più delle Associazioni aderenti.

Art. 5 – Il legale rappresentante e soci attivi

Il legale rappresentante è nominato dall’Assemblea dei soci attivi una volta all’anno al mese di maggio in occasione dell’approvazione del bilancio. Sono soci attivi coloro che svolgono attività all’interno dell’associazione di tipo volontaristico e gratuito, individuati ogni anno dall’Assemblea uscente dei soci attivi e/o segnalati da alcuni associati e devono presentare la propria candidatura al legale rappresentante. La candidatura viene vagliata dal legale rappresentante che, con decisione insindacabile, la accetta o respinge. La convocazione dell’Assemblea ordinaria avviene attraverso pubblicazioni sul sito www.codaconslombardia.com. hanno diritto di voto solo i soci attivi. All'Assemblea straordinaria parteciperanno esclusivamente i soci attivi. Tutti gli iscritti all’associazione per consulenze e simpatizzanti non hanno diritti di voto. La sede del CODACONS LOMBARDIA è sita in Milano, Viale Gran Sasso 10. Al legale rappresentante competono poteri di firma e rappresentanza, ivi aprire e chiudere conti correnti e sottoscrivere contratti. Per tutto quanto non previsto si applicano le disposizioni legislative.

Art. 6 – Tutela giudiziaria

Eventuali azioni giudiziarie, in sede locale, possono essere promosse dall’Assemblea previa autorizzazione di uno dei componenti il Collegio Nazionale di Presidenza, anche con la forma della ratifica a posteriori, purché prima che la causa venga decisa.

Art. 7 – Tesseramento

Il tesseramento è la fonte primaria di sostentamento dell’associazione. L’Assemblea fissa, d’intesa con la sede Nazionale, la quota minima di iscrizione. La validità della tessera e' biennale.

Art. 8 - Disposizioni finali

In riferimento a quanto stabilito nell’art.1 si dichiara altresì che l’associazione suddetta è esente da imposta di bollo e registro ai sensi della Legge 11 Agosto 1991 n. 266. Per quanto non espressamente previsto dagli articoli precedenti si applicano le norme dello Statuto Nazionale.

Milano, 07/05/2015

Il legale rappresentante pro tempore

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Giugno 2015 11:33
 
Concerto Codacons Evento Ludopatia "Gioca... non scommettere" PDF Stampa E-mail
Scritto da Codacons   
Venerdì 17 Aprile 2015 14:30

DOMENICA 19 APRILE DALLE 10 ALLE 20 "GIOCA... NON SCOMMETTERE!!!"

Immagine in linea 1

 

Informo che l'evento organizzato dal CODACONS con il patrocinio del Comune di Milano, sarà RINVIATO a Domenica 19 Aprile, causa maltempo.

Come già detto precedentemente, il Codacons darà vita sabato prossimo nel corso della prima giornata nazionale contro la ludopatia, in P.zza Beccaria a Milano, ad un evento chiamato GIOCA..NON SCOMMETTERE!!

Dalle 12.00 alle 20.00 si svolgerà un evento sportivo: torneo di calcio 3vs3, con iscrizione libera e come premi maglie autografate di Inter e Milan

Dalle ore 13:00 Talk Show con i seguenti ospiti:

- CARLO RIENZI
(Presidente del Codacons)
- ADA LUCIA DE CESARIS
(Vice sindaco di Milano)
- PIRPAOLO BARETTA
(Sottosegretario all'Economia e alle Finanze)
- MARCELLO ESPOSITO
(Presidente dell'Associazione No Slot)
- STEFANO MOSTI
(Presidente dell'Osservatorio di Pavia)
- LUDOVICA CASSETTA
(Osservatorio di Pavia)
- MARCO DONZELLI
(Codacons)
- ROBERTO GAVIN
(Pres. dell'Ass.ne Psicologi Lombardia)
- LETIZIA GIORGETTI
(Università Statale di Milano)
- ANGELA GREGORINI
(Vice sindaco di Pavia)
- SALVATORE DOMICOLO
(Maresciallo Aiutante / Guardia di Finanza)

ed a seguire evento musicale live con la Band "Roby Be Good Tonight".

Cerchiamo di dare visibilità ad un problema che affligge la società e dunque Vi invitiamo nelle forme a Voi possibili.

Resto in attesa di cortese riscontro.

Cordialità

 
FERROVIE: CORTE D'APPELLO ACCOGLIE CLASS-ACTION TRENORD PDF Stampa E-mail
Scritto da Codacons   
Martedì 04 Marzo 2014 00:00

COMUNICATO STAMPA DEL 4-03-14

 

FERROVIE: CORTE D'APPELLO ACCOGLIE CLASS-ACTION TRENORD

 

FINALMENTE ACCOLTE LE TESI DELLE ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI

 

ORA I PENDOLARI POTRANNO CHIEDERE UN RISARCIMENTO

 

La Corte d'Appello di Milano ha accolto l'azione collettiva nei confronti di Trenord. "Finalmente sono state accolte le tesi delle associazioni di consumatori. Ora si apre la strada per i risarcimenti" ha dichiarato il presidente del Codacons, Marco Donzelli.

Il Codacons ricorda che in primo grado erano state respinte tutte le class action presentate, con motivazioni che destavano perplessità.

Ora questa sentenza fa chiarezza e consentirà al Codacons di poter tutelare i consumatori danneggiati da Trenord ,chiedendo il risarcimento per i pendolari coinvolti.

L'associazione di consumatori ricorda di aver chiesto un risarcimento pari a 3650 euro: 2000 euro per "i danni non patrimoniali (biologici e/o morali e/o esistenziali) subiti dagli attori", 500 euro "per ciascun attore per le violazioni delle Condizioni Generali di trasporto, della normativa nazionale e comunitaria", 500 euro "per ogni treno soppresso ovvero per ogni ritardo superiore ai 90 minuti", 500 euro "per le condizioni di viaggio, di attesa, di mancanza di assistenza e di mancanza di informazione subite dai medesimi dal giorno 9 dicembre 2012 e per tutta la settimana sino al 14.12.12", 150 euro "per ogni ora di lavoro perduta a causa dei fatti descritti in narrativa". Inoltre si è chiesto di condannare Trenord "a restituire agli aderenti il corrispettivo del prezzo del biglietto o dell’abbonamento pagati".

I consumatori, per avere informazioni sulla class action, possono contattare la sede del Codacons di Milano inviando un'email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   o chiamando lo 02/29419096.

 
Codacons ammessa la class action contro trenord PDF Stampa E-mail
Scritto da Codacons   
Martedì 27 Gennaio 2015 16:21

 

COMUNICATO STAMPA

Cronaca Milano

27 gennaio 2014


MILANO: AMMESSA LA CLASS ACTION DEL CODACONS CONTRO TRENORD


CHIAMATE IL NUMERO DEL CODACONS 393/9803854, PER CHIEDERE TUTTE LE INFORMAZIONI E PARTECIPARE ALL’AZIONE DI CLASSE


NECESSARIO AL FINE DI PARTECIPARE ALL’AZIONE, ESSERE IN POSSESSO DI UN BIGLIETTO O DI UN ABBONAMENTO SETTIMANALE, MENSILE O ANNUALE VALIDO TRA IL 9.12 ED IL 14.12 2012


Il collegio dei Giudici della Sezione X del Tribunale di Milano il giorno 21 Gennaio 2015 ha disposto, in accoglimento della class action presentata dal Codacons la fissazione dell’udienza il prossimo 19 Maggio 2015 alle ore 12.00.

Con la stessa ordinanaza il collegio ha disposto anche che parte attrice (cioè il Codacons) provvederà a dare idonea pubblicità all’ordinanza medesima nei 30 giorni seguenti l’ordinanza, e nei successivi 60 giorni si procederà invece all’adesione da parte di tutti i consumatori interessati.

Chiunque fosse interessato a partecipare alla class action, che abbia subito un disagio provocato da Trenord dal periodo in questione, 9-14 Dicembre 2012, e che sia in possesso della documentazione sopra indicata può mettersi in contatto chiamando il numero predisposto dal Codacons per fornire i propri dati personali.

Finalmente anche i Giudici iniziano a prendere seriamente le iniziative che partono dalle Associazioni dei Consumatori; finalmente i cittadini possono essere tutelati dai soprusi posti in essere nei loro confronti.


Ufficio Stampa: 393/9803854

 

 


 

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Gennaio 2015 16:24
 
LA NUOVA SEDE DEL CODACONS E' IN VIALE GRAN SASSO N. 10 PDF Stampa E-mail
Scritto da Codacons   
Mercoledì 02 Ottobre 2013 09:48

CHIUDE LA SEDE STORICA DEL CODACONS DI MILANO IN VIALE ABRUZZI

 

LA NUOVA SEDE DEL CODACONS E'  IN VIALE GRAN SASSO N. 10

 

Il Codacons di Milano da oggi cambia sede. Non è una comunicazione interna, ma di servizio. Erano ormai migliaia, infatti, i consumatori che ogni anno venivano a trovarci nella sede storica di viale Abruzzi n. 11, indipendentemente dal fatto di aver fissato un appuntamento per una consulenza, anche solo per segnalare disguidi o protestare. Il rischio è che ora si presentino inutilmente in viale Abruzzi.

La nuova sede è in Viale Gran Sasso n. 10 (20131 Milano), al 3° piano. La sede è facilmente raggiungibile sia in metropolitana (fermata Loreto della linea 1 o 2) che con gli autobus (linea  90 e 91).

La sede si trova a 1,5 km, 10 minuti, dalla Stazione Centrale, utilizzando o la linea 90 e 91 (4 fermate) o la linea verde della metropolitana (2 fermate).

I numeri di telefono sono rimasti invariati: 02/29419096, 02/29408196.

Invariata anche l'email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3